FRANCESCO MUSANTE

FRANCESCO MUSANTE
UNA ROSA LA LUNA E LA NOTTE INTERA PER PENSARE A TE

La materia dei libri è costituita dalle sottigliezze della vita.

La materia dei libri è costituita dalle sottigliezze della vita.
I bambini non ricorderanno se la casa era lustra e pulita ma se leggevi loro le favole. Betty Hinman

domenica 13 febbraio 2011

TEMPO LIBERO A QUARANTANNI

Eccoci qua! Finalmente...Arriviamo trafelate e in ritardo all'appuntamento. Noi tre a cena, dopo mille anni (o almeno così sembra a noi!). Prima di arrivare abbiamo fatto tutto. Ma proprio tutto, tutto! Miranda ha persino fatto il bagnetto ai due micini di casa, dopo averli sgridati perchè non avevano fatto i compiti, Samantha ha già steso le sette lavatrici e nascosto i resti nel sottoscala, io ho compiuto i consueti chilometri giornalieri, pari alla distanza Firenze- Parigi, per accompagnare i “membri fragili” della famiglia (figli e madre) nei loro vari spostamenti. Fortuna son fragili, tremo al pensiero di cosa mi spetterebbe se non lo fossero...

I primi dieci minuti-abbondanti- li riserviamo alla consueta terapia: “aumenta l'autostima” (grazie Morelli, grazie!). Ma lo facciamo ignare e a ragion veduta. Oddio, come siamo belle!!! “Samantha, stai benissimo con questi pantaloni!”, “Beh, non avevo tanta scelta: i jeans non mi stanno più!”, “Miranda, il piumino rosso?? Ma è proprio trendy!”, “Macchè, preso per le manifestazioni in piazza che ci attendono!”, “Wilma, l'abitino è un amore...”, “Si, purtroppo ho dovuto portare anche l'airbag, era incorporato...”.

Arriviamo al ristorante; stasera Samantha ha esagerato, è troppo bello, ce la faremo a pagare il conto? Il cameriere ci raggiunge, sorridente e ventenne: oddio come inizia bene la serata... D'altra parte il modello culturale del Presidente ci condiziona, echevelodicoafà?! Ci ha riservato un tavolo per quattro, chiede se dobbiamo aspettare l'assente. L'assente?! E chi è? Guardiamo Samantha con aria interrogativa ma lei, come al solito pronta a sfruttare ogni situazione a nostro vantaggio, risponde serafica:”No, l'assente non l'aspettiamo, se viene viene, altrimenti noi si mangia che abbiamo una certa fame!”. Uh! Questi ventenni! Ha capito tavolo per quattro...Così l'Assente diventa parte della serata. “Ma verrà?” “Se viene si mette vicino a te Wilma, così cade dentro al decoltè...”, “No, non viene! Ha paura a venire. Siamo in tre!”, “...ma guarda quello, a non venire, cosa si perde!”.

Ordiniamo piatti meravigliosi: zuppetta di vongole, con patate, melanzane e dadolini di pane croccanti, calamari ripieni con verdurine, risotto servito in una ciotola di parmigiano (abbiamo mangiato anche quella!), spaghetti al sugo di mare con capperi, semifreddo ai pinoli tostati, in un letto di frutti di bosco. Il menù ovviamente l'ha preparato Rosanna Lambertucci e, come si può facilmente intendere, è rigorosamente ipocalorico: neanche un etto abbiamo preso, anzi, probabilmente stimola il metabolismo e qualcosina siamo pure dimagrite!

Parliamo di tutto. Di qualsiasi argomento. Un'orgia di commenti, frasi, episodi, resoconti, emozioni. Samantha racconta che, nel pomeriggio, è stata con Kyra su Facebook. Hanno fatto un test che prevede multe a chi, sulla “strada del sesso”, l'ha combinata grossa: Samantha ha preso 400 euro di ammenda (o erano 4000?).

Miranda commenta:”Avete letto l'ultimo commento di Pol? Ci sgrida...Stiamo diventando troppo serie...Mi sa che il nostro amico ha ragione, che c'è da stare allegri in questo paese?”. Ma poi ridiamo, malgrado tutto.

Wilma racconta un po' del suo viaggio in Polonia e della visita al campo di concentramento il “giorno della memoria”; ospiti di amici, sistemati in un lettino così grazioso ma così piccolo che...

Samantha ha litigato con Zorro, lui tenta approcci tratti dal testo letterario “Kamasutra” per riappacificarsi: non è così che fa una coppia responsabile e matura?

Parliamo di vita di coppia, di giorni che passano, di camerette da cambiare, di entusiasmi e sogni infranti.

Ultimamente siamo un po' stanche. Si può dire? Si, tra noi si può.

Miranda la prende alla larga:”...ogni tanto il pomeriggio, quando non sono al lavoro...beh, ogni tanto eh? Io, ecco...non so se anche voi...Beh, IO DORMO!”. C'è un attimo di silenzio. Dormire??! Il pomeriggio?? Ma non si era detto che il nostro tempo libero, a quarantanni, non dovendo più allattare e guardare i bambini a vista, l'avremmo dedicato solo ed esclusivamente ai nostri preziosi e terapeutici hobbies? No, dico, ci si schianta sul divano e si dorme mentre fuori ci sono palestre che attendono di tonificare i nostri glutei, parucchieri che anelano a tinteggiare anche un solo capello simil-bianco per evitarci ogni parvenza di decadimento, estetiste che inorridirebbero a veder le nostre unghie, corsi e corsetti per imparare a fare collane, quadri, armadi, pareti e case?

Dopo il silenzio usciamo allo scoperto. Nude come il re, nella fiaba di Andersen. Ebbene si, anche io e Samantha abbiamo preso il vizietto. Appena si mostra uno spiraglio di tempo libero, zac!, letto e sana dormita! Però siamo più pretenziose di Miranda: ci sprofondiamo proprio sul letto, macchè divano! La classe non è acqua!

17 commenti:

Samantha ha detto...

Amicaaa che fantastica serata!! Eh si, diciamocelo.. son stata proprio brava ?sta volta nella scelta del locale!
Penso che torneremo! Ma che hai capito!? No, non mi riferivo allo strepitoso sorriso dello splendido cameriere venticinquenne terribilmente intrigante, no, al dessert!
; )

chit ha detto...

Dormivo nel banco a fianco la cattedra a scuola, penso di poter tenere una docenza sul tema delle tecniche e delle modalità di riposo... :-)

Paolo ha detto...

Dormireeee, è come parlare di corda in casa di un impiccato, è come parlare di minorenni a B., mi attira come le api col miele...

monteamaro ha detto...

Felice di sapere la Premiata Banda "M. S. & W." sempre sulla breccia!
In gamba ragazze, ma mi raccomando...Lasciate il sonno ai pensionati come me!
Avete spalle robuste e cervello scaltro, alla conquista del mondo dunque!!!!

SoloDinamo ha detto...

iscrivo mia moglie al club "pennicchella forever". Quando ci vuole ci vuole.
Ma che stanchezza.
ajò a lavorare.

p.s. bel racconto.

Pol ha detto...

Ragazze, mi perdonate? No, non ce l'ho proprio fatta a passare... Si, sono imperdonabile: quandp ho chiamato al ristorante un cameriere dalla voce giovane (il ventenne?) mi ha detto che eravate appena andate via... No, dai: mi vergogno tantissimo... Ci tenevo a essere il quarto, lo sapete su... È che... Cioè ho visto il divano, e.... Ma che pensate? No, ho schiacciato pure io un pisolino... Oh, tirarsi su alle sette per portare la figlia a scuola mica è pizza e fichi!!!!
Ps il mio non era un rimprovero... Ma mi mancava la vostra spensieratezza

kyra ha detto...

Ciao girls,
per caso vi manca una un po' finta svampita come Charlotte?...Vi adoro! Anche io qualche raro pomeriggio, con la scusa di attaccare la lavatrice, mi faccio vasca idromassaggio e pisolino successivo, e mi sento una peccatrice quasi come l'autostrada del sesso!
Samantha non nominare invano nessuna cameriere 25enne, altrimenti me lo sogno tra una lavatrice e l'altra ;)

Miranda ha detto...

Pol, mannaggia...non sai cosa ti sei perso...

La cucina era ottima, il servizio professionale(...), la compagnia speciale...ma perchè aspettiamo sempre così tanto per vederci?

Kyra, sì...direi che una Charlotte ci manca proprio, cosa aspetti?

Wilma ha detto...

Samantha...ce l'avessi ora QUEL dolce...UH!

Chit, benvenuto!...organizziamo un seminario pubblico?

Paolo, incrocio le dita per te: che stanotte, e le prossime, tu possa riposare sereno e tranquillo! Ma sei sicuro che sia il tuo desiderio più grande???

Gianni, carissimo, non riesco a vederti nei panni del dormiente...;-))

SoloD, attendiamo, con complicità, la tua dolce metà: ATTENTO!

Pol, se ti ha trattenuto Morfeo hai tutta la nostra comprensione...Però devi rimediare! Oltretutto abbiamo una memoria da elefante: prima hai disertato le terme, ora il ristorante...

Kyra, come sai tu partecipi già alle nostre serate! Baci.

Miranda, non faccio che pensare alla sbornia che abbiamo in programma...

Samantha ha detto...

Pol..ci hai deluse ancora..! Lasciare 3 ragazze ad un tavolo da 4..no, non si fa!
kYRA: Sorry..ma il 25enne è già nei miei sogni, tra una lavatrice e l'altra e..durante!!! ; )

SoloDinamo ha detto...

Wilma, d'accordo! Di sicuro si troverebbe bene lì con voi.
N.B. non sono geloso...
sapeste cosa sta organizzando per la festa di carnevale ;-)
#CENSORED#

Samantha ha detto...

Chi organizza cosa per quale festa?!..

Ilaria Pedra ha detto...

non mi dispiaceva questo blog scoperto ora. Ma temo di dovermene andare...si stiro tutto anche le mutande. E non perchè non abbia da fare: non ho una domestica, ho un marito, lavoro a tempo pieno, faccio anche la zia, la figlia di genitori non giovanissimi e talvolta un po' acciaccati, sono anche una scrittrice di discreto successo e devo gestire fiere e tutto ciò che gira intorno al romanzo. Non vado in giro sempre vestita al top ma madiamente ben abbinata e decente. Dormo abbastanza, leggo moltissimo, ho tanti amici, non compro mai 4 salti in padella...cosa dite?
Che me la sto tirando??? No per quello non ho proprio tempo.
Se vi va di conoscere un'altra quarantenne che non disdegna una cena tra amiche, eccola, basta cliccare sul mio nome!! baci

lella ha detto...

mi piace leggere le vostre storie quando riuscite a trovare uno spazio per fare delle uscite fuori porta o anche una semplice serata fra amiche.
Probabilmente perchè sono anch'io negli anta,perchè sono quei piccoli piaceri della vita che spesso mancano,perchè vi vedo affiatate,risolute.
Continuate così e raccontate le vostre avventure:io sarò sempre lì a leggervi:-)
buon w.e.
Lella

Miranda ha detto...

Ilaria, non preoccuparti quello che l'avviso iniziale vuole dire è che qui non c'è nessuno di perfetto nè tanto meno perfezionista. Cmq rispetto allo stiro delle mutande...puoi sempre smettere no? magari ti resta del tempo per fare cose più divertenti...o addirittura riposare! Sì, perchè proprio come fai con tutti quegli impegni...
a presto

SoloDinamo ha detto...

per Samantha:
"chi" (mia moglie)
"organizza cosa"
(festa di streghe e maghi)
mi riferivo ad un commentino della tua amica ;-)

Giorgio ha detto...

Vi adoro, tutte e tre. D'accordo, non sono un ventenne e non servo in tavola la zuppetta di vongole, ma se mi guardo in giro vedo anche di peggio di ciò che riflette il mio specchio (mattino e giorno feriale compreso). E sul divano dormivo più quand'ero al liceo di quanto faccia adesso.
P.S. Non starò mica diventando come il nostro presidente del consiglio (tutto minuscolo) che pensa di campare fino a centotrent'anni e di essere pure un ragazzino? No, io il primo festino che ho fatto in vita mia è stato anche l'ultimo: ho giocato a Trivial Pursuit e la donna più scoperta aveva un dolcevita, nero

12 novembre 2011: VIVA L'ITALIA LIBERATA!!!

12 novembre 2011: VIVA L'ITALIA LIBERATA!!!
L'Italia è sull'orlo del precipizio, ci aspettano mesi di tagli e manovre "lacrime e sangue", l'opposizione è inesistente e Mario Monti non è il nostro eroe ma almeno...BERLUSCONI SI E' DIMESSO!!!

SE NON ORA QUANDO?

SE NON ORA QUANDO?
FIRENZE, 13 FEBBRAIO 2011.