FRANCESCO MUSANTE

FRANCESCO MUSANTE
UNA ROSA LA LUNA E LA NOTTE INTERA PER PENSARE A TE

La materia dei libri è costituita dalle sottigliezze della vita.

La materia dei libri è costituita dalle sottigliezze della vita.
I bambini non ricorderanno se la casa era lustra e pulita ma se leggevi loro le favole. Betty Hinman

domenica 1 novembre 2009

CHI SUBISCE VIOLENZA...

Ray vive con noi da quasi tre anni. E' un'immenso cane con occhi a mandorla e portamento superbo. Incrocio tra pastore tedesco e husky. Lo siamo andati a prendere in un canile. Ma lui non ha mai vissuto lì. Ce l' ha portato un'anziana signora, impossibilitata a tenerlo con sè ma disperata all'idea di lasciarlo andare. Piccolo, su quelle gambette allora incerte, mentre noi gli andavamo incontro sorridenti, lui indietreggiava verso la sua padrona. Inutile precisarlo: è un cane con pregi e difetti, come gli altri membri della famiglia e, come ognuno di noi in questa casa, è molto amato. Scava in giardino dopo che tu pensi di aver finalmente raggiunto quello che si chiama un bel prato, sradica il rosmarino perchè spera sempre di trovarci sotto un bell'osso, fa la pipì su qualsiasi cosa che tu ti dimentichi fuori dalla porta, anche un attimo solo, e, per un tempo che sembrava non finire mai, ha mangiato scarpe, maglie nuove, tute del Piccolo, giochi in plastica. Non si dimentica mai di salutarti felice quando arrivi. E' sempre una festa per lui vederti. Anche se prima di uscire l'avevi trattato sgarbatamente. Non porta rancore. E ti guarda profondo e consapevole quando sente che le cose per te non vanno come devono. A volte sembra avere nello sguardo una saggezza inesprimibile, una conoscenza che non appartiene all'uomo, un sapere a cui non ci è dato arrivare. E così, in piedi, con il muso alzato, immobile, assorto, guarda il cielo. Come rispondendo ad un richiamo ancestrale. E' bellissimo in quei momenti. Qualche giorno fa è uscito dal cancello per andare con il Piccolo a chiamare un amico. I due trasgressori pensavano di far presto e di farla franca. Purtroppo non è andata così. Ray è stato aggredito selvaggiamente sotto gli occhi del suo disperato padrone, da un suo simile. Il Piccolo racconta che si è lasciato picchiare, senza reagire. Per fortuna le urla, il pianto del bambino lo hanno salvato. Adesso viviamo con un essere che ha subito violenza. E' tornato distrutto, e non solo fisicamente. L'altro Ray, quello festoso e fiducioso, geloso dei nostri abbracci se non lo coinvolgevamo, sembra appartenere ad un'altra vita. Ha paura. Ogni rumore lo scuote. E vuol solo stare in casa, lui che non ci stava mai. Regredito tragicamente. Si sdraia ai miei piedi e, di tanto in tanto, fa sospiri profondi, come di stanchezza, sofferenza, delusione. La rappresentazione di chi ha subito. E chi vive con chi ha subito è assalito da un'impotenza che è rabbia, dolore, difficoltà a credere ancora negli altri. Mi chiedo: possiamo fare qualcosa per l'altro cane? Mi vien da pensare che, forse, sta peggio di Ray...

10 commenti:

Nikka ha detto...

Wilma
non ho capito chi ha aggredito il cane?
Un altro cane? un altro bambino? Un adulto?

Wilma ha detto...

E' stato aggredito da un altro cane...Che ha un padrone aggressivo, superficiale...

Minu ha detto...

Mi preoccupa di più lo stato di salute di Ray. Profonda, comunque, la compassione per l'altro cane. Certi comportamenti, anche nei cani, hanno sempre una spiegazione. Chi di violenza vive, di violenza si nutre. Potremmo pensare di sottrarlo alle cure del padrone, la domanda successiva è, chi avrà la pazienza di adottare un cane non sano? Potremmo decidere di chiudere un occhio, ma non sarebbe saggio. Oggi Ray, domani magari tuo figlio o tu stessa potresti subire la stessa violenza. Una dolce stropicciata al piccolo Ray e anche al piccolo padroncino

Wilma ha detto...

Sagge parole carissima amica...Hai ragione, non ci è concesso "chiudere un occhio"...
Ps. ma non c'è mai un attimo di calma!??

monteamaro ha detto...

Il tuo Ray cara Wilma, manda un messaggio a ciascuno di noi: Il dolore è uno, per ogni essere vivente, uomo o animale.
Spesso lo dimentichiamo o peggio, lo ignoriamo volutamente, per egoismo o scarsa capacità di attenzione al bisogno degli altri.
Anche per Ray, come per noi, il tempo farà sbiadire le sofferenze. Ritroverai il tuo cagnone, stanne certa.
p.s. ho avuto anch'io un bel cane incrocio di pastore tedesco e husky, l'ho chiamato Ambrogio!

Samantha ha detto...

Vederlo così ieri sera..per la prima volta dopo l'aggressione..mi ha fatto un certo che:remissivo,in casa accovacciato tra di noi,con quello sguardo triste.. Lui che era sempre pronto a saltarti addosso,a salutarti festoso..
Deve essere stato davvero terribile per lui.Fortuna che ha una famiglia che sa accoglierlo con caldo affetto. Una carezza a Ray.

Samantha ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
the muffin woman pat ha detto...

mi hai fatto commuovere.
dategli tempo.
e qualche vizietto.
sono sicura che si riprnderà.
invece il mio pensiero è andato al padrone dell'altro cane.

Wilma ha detto...

Pat...Grazie.
ps. il pensiero al padrone dell'altro cane è soggetto a censure?? ;-))

Anonimo ha detto...

quello che stavo cercando, grazie

12 novembre 2011: VIVA L'ITALIA LIBERATA!!!

12 novembre 2011: VIVA L'ITALIA LIBERATA!!!
L'Italia è sull'orlo del precipizio, ci aspettano mesi di tagli e manovre "lacrime e sangue", l'opposizione è inesistente e Mario Monti non è il nostro eroe ma almeno...BERLUSCONI SI E' DIMESSO!!!

SE NON ORA QUANDO?

SE NON ORA QUANDO?
FIRENZE, 13 FEBBRAIO 2011.