FRANCESCO MUSANTE

FRANCESCO MUSANTE
UNA ROSA LA LUNA E LA NOTTE INTERA PER PENSARE A TE

La materia dei libri è costituita dalle sottigliezze della vita.

La materia dei libri è costituita dalle sottigliezze della vita.
I bambini non ricorderanno se la casa era lustra e pulita ma se leggevi loro le favole. Betty Hinman

lunedì 11 maggio 2009

Una piccola grande donna ed un omino piccolo-piccolo

Il 1 dicembre 1955 una piccola sartina nera di Montgomery di nome Rosa Louise Parks prese l'autobus, al termine del lavoro. Dopo tre fermate, salirono degli uomini bianchi e, come richiesto dal regolamento, lei avrebbe dovuto cedergli il posto. Tre uomini neri si alzarono e lasciarono liberi i loro posti. Rosa no, lei si rifiutò, dicendo al conducente: «No, sono stanca di essere trattata come una cittadina di seconda classe. Ho pagato il biglietto come chiunque altro» Per queso Rosa venne arrestata. Il suo rifiuto segnò una svolta epocale in ciò che fino a quel momento era sembrato normale. Quattro giorni più tardi i residenti di colore iniziarono a boicottare il servizio degli autobus, guidati da un pastore sino ad allora sconosciuto, Martin Luther King jr. Ne nacquero marce, proteste, sit-in che portarono gradualmente i neri ad acquisire sempre più consapevolezza e visibilità. La protesta durò 381 giorni, oltre un anno, e la sfida legale sfociò in una sentenza della Corte Suprema che impose a Montgomery di abolire le discriminazioni sugli autobus e mise fine alle leggi di segregazione nei servizi pubblici in tutto il sud. Dirà lei stessa qualche anno più tardi: «Molti dissero che quel giorno non mi alzai perchè ero stanca, ma non è vero. Ero invece stanca di cedere».
Ho voluto ricordare il coraggio di questa piccola sartina di colore che prima fra tutti, sola, decise di smettere di piegarsi, di dire no ai mille quotidiani soprusi verso la sua gente, di ribellarsi, con un semplice NO alle mille ingiustizie che da secoli sopportavano. Disse NO per se stessa, per i suoi figli, per dare alle generazioni seguenti un futuro migliore e più giusto.
Oggi qualcuno ripropone, come fosse la cosa più normale e più sensata del mondo, la segregazione sugli autobus. Forse ci si dimentica la storia. Forse non la siè mai studiata. Sicuramente, questi uomini sono piccoli-piccoli!
Alla fine, non ricorderemo le parole dei nostri nemici,
ma i silenzi dei nostri amici.
Martin Luther King

5 commenti:

me, just an Italian man ha detto...

magari tra un pò ci diranno che ci sono anche in Italia degli eletti che discendono direttamente da una razza superiore.. (tipo capelli biondi ed occhi azzurri).. ma noo dai.. stanno solo scherzando!

Semalutia ha detto...

Rosa Parks l'ho studiata alle elementari, grazie ad una grande maestra che amava il suo lavoro. Che tristezza questi tentativi di oscurare la storia...

kyra ha detto...

A volte un gesto, puo' dare inizio a cose grandiose, questo è un esempio. Commovente esempio di orgoglio dell'essere umano. No, una parola semplice che puo' cambiare il corso della storia...

amatamari ha detto...

E' possibile per tutti noi cambiare il corso delle cose.
Grazie per averlo ricordato.

Wilma ha detto...

Ti ringrazio per aver rispolverato questo prezioso ricordo. E' stata l'occasione di parlarne con i miei figli. Ho raccolto mille domande e un'interesse vero. C'è speranza allora...

12 novembre 2011: VIVA L'ITALIA LIBERATA!!!

12 novembre 2011: VIVA L'ITALIA LIBERATA!!!
L'Italia è sull'orlo del precipizio, ci aspettano mesi di tagli e manovre "lacrime e sangue", l'opposizione è inesistente e Mario Monti non è il nostro eroe ma almeno...BERLUSCONI SI E' DIMESSO!!!

SE NON ORA QUANDO?

SE NON ORA QUANDO?
FIRENZE, 13 FEBBRAIO 2011.