FRANCESCO MUSANTE

FRANCESCO MUSANTE
UNA ROSA LA LUNA E LA NOTTE INTERA PER PENSARE A TE

La materia dei libri è costituita dalle sottigliezze della vita.

La materia dei libri è costituita dalle sottigliezze della vita.
I bambini non ricorderanno se la casa era lustra e pulita ma se leggevi loro le favole. Betty Hinman

venerdì 17 luglio 2009

MA CHE ALTRO DEVE FARE PER ESSER CACCIATO VIA?

Il G8 è finito ormai da una settimana. Niente è cambiato.
All'alba del G8 il Presidente Napolitano aveva chiesto una tregua. Sembrava volesse dire: "State boni, sorridete e fate finta di niente, perchè qui sennò si fa una figura di merda tutti quanti". O almeno io l'avevo interpretato così il suo invito.
Ora il G8 è passato. Passata la paura di domande imbarazzanti, di foto oscene, di gaffes imperdonabili, del dileggio internazionale, di assenze ingiustificate. Tiriamo un sospiro di sollievo e ringraziamo il cielo ma ora... Ora non è più il momento di tacere, di far finta di niente. Gli ospiti sono andati e la polvere nascosta magistralmente, ma non troppo, sotto il tappeto è ancora là.
Passata la tregua in nome del bene comune, io vorrei sentire urlare una parola: DIMISSIONI!
Vorrei che l'opposizione insieme alla maggioranza e alla sinistra ormai extraparlamentare, i giornali, l'opinione pubblica, i sindacati gridassero tutti in coro: A CASA!!!
Perchè ha disonorato la sua famiglia, i suoi figli e il suo stesso nome,
ha screditato il nostro Paese, lo ha tradito, ingannato, gettato nel fango,
ha mentito ripetutamente a noi tutti e con gran faccia tosta,
ha tradito i suoi elettori che, speranzosi, gli hanno dato fiducia,
ha infangato i suoi alleati che invano tentano di difenderlo,
ha screditato tutti noi, il nostro lavoro e il lavoro dei nostri padri, che con fatica e mirabile impegno ricostruirono questo Paese devastato dalla guerra.
Quest'uomo che ci umilia continuamente agli occhi del mondo DEVE ANDARSENE!
Se fossimo un paese serio pretenderemmo TUTTI le sue dimissioni al più presto.
Ma siamo un paese senza vergogna. Un paese senza pudore. E senza speranza.
Trovate la vignetta insieme a molte altre spassosissime su: http://www.gavavenezia.it/

8 commenti:

Matteo ha detto...

Già il G8 era occasione non per chiederne, ma per pretenderne, le dimissioni, visto che sono stati buttati via 400 milioni di euro per una parata di capi di governo, che potevano essere usati per ricostruire 10 volte L'Aquila.
Ci sarebbero poi i vari processi che lo vedono coinvolto direttamente o indirettamente, non ultimo quello di Dell'Utri che sta mostrando come ci sia stato un tentativo di contatto della mafia con Berlusconi.
Ma siamo un paese "berlusconizzato" per cui certe cose passano addirittura come merito, come "furbate" di cui andare fieri, o, nel migliore dei casi, semplicemente vengono ignorate da un popolo immerso nel sonno e nel rimbecillimento più totale.

Carlo De Petris ha detto...

basterebbe questa:
http://img16.imageshack.us/img16/3272/letteraq.jpg

"... posizione politica intendo portare il mio contributo (che non sarà di poco) perché questo triste evento non ne abbia a verificarsi.Sono convinto che questo evento onorevole Berlusconi vorrà mettere a disposizione le sue reti televisive".

non mi dilungo sui mandanti, gli intermediari ed i mittenti ...

We ma voi volete sbattere fuori il premier che "sta facendo il miracolo" a l'Aquila, che ha "il più alto indice di gradimento nel mondo", colui che è stato democraticamente scelto dal popolo!
Kattivoni che non siete altro!

Piuttosto pensate a quel poveretto di Mastella che si lamenta della "miseria" che gli danno come stipendio al parlamento europeo: solo 290 euro al giorno! (benefit esclusi) E per incassare dovrà essere presente almeno 7 volte all'anno, ma siamo pazzi?

Carlo De Petris ha detto...

EDIT "non mi dilungo sui mandanti, gli intermediari ed i RICEVENTI"
piccola distrazione :P

amatamari© ha detto...

Non è il Paese ad essere senza vergogna: lo è la classe politica o, per meglio dire e non generalizzare, il sistema italiano dei partiti.
Lega e Di Pietro lo hanno capito: è necessario uscire da uno schema che è unicamente autoreferenziale.
E tutte le persone oneste da tempo cercano qualcuno che le rappresenti.

il cuoco ha detto...

come puo essere caccaito quando ha il 56% dei consensi?

the muffin woman pat ha detto...

io non ci capisco di politica.
ma che succederebbe se scendessimo realmente per le strade?
è questo che non caspico.
cosa serve per passare dalla parola ai fatti?
perchè la gente non fa quello che dice?
perchè la gente dice "silvio silvio" e nel piccolo, non fa nulla?
io sono fermamente convinta se ognuno di noi desse il buon esempio poi ci ritroveremmo per strada.
anzi forse non ce ne sarebbe più bisogno.

Samantha ha detto...

Eppure voglio pensare positivo..voglio pensare che gli Italiani finalmente si rendano conto del degrado verso cui ci sta portando..anzi nel degrado in cui stiamo annegando!! Voglio alzarmi una mattina e leggere notizie vere,critiche,che non assumano le consuete connotazioni del complotto. Voglio ascoltare tg che denuncino quanto sta accadendo in maniera chiara,determinata,senza chiasso e spettegolezzo: Berlusconi dichiarato colpevole in TUTTI i processi a suo carico,passerà il resto dei suoi giorni ad adempiere ai lavori ecologicamente utili:dalle stalle a toglier merda a pulire i cessi alle stazioni.
sogno o son desta?!

kyra ha detto...

Io vorrei che una mattina, andando in tribunale, trovassi finalmente la scritta "La legge non è uguale per tutti"... giuro sarò materialista forse un pò cinica, ma a me basterebbe.. ;)

12 novembre 2011: VIVA L'ITALIA LIBERATA!!!

12 novembre 2011: VIVA L'ITALIA LIBERATA!!!
L'Italia è sull'orlo del precipizio, ci aspettano mesi di tagli e manovre "lacrime e sangue", l'opposizione è inesistente e Mario Monti non è il nostro eroe ma almeno...BERLUSCONI SI E' DIMESSO!!!

SE NON ORA QUANDO?

SE NON ORA QUANDO?
FIRENZE, 13 FEBBRAIO 2011.