FRANCESCO MUSANTE

FRANCESCO MUSANTE
UNA ROSA LA LUNA E LA NOTTE INTERA PER PENSARE A TE

La materia dei libri è costituita dalle sottigliezze della vita.

La materia dei libri è costituita dalle sottigliezze della vita.
I bambini non ricorderanno se la casa era lustra e pulita ma se leggevi loro le favole. Betty Hinman

venerdì 24 settembre 2010

IL PRIMO VOLO

Mio figlio è in prima media. Che non si chiama più media, ma, non se la prenda la Gelmini, nessuno lo sa. O, se lo sa, non ce la fa a dire prima secondaria inferiore, senza sentirsi un po' scemo. Comunque, io e mio marito decidiamo di farlo tornare a casa con il pullman di linea quando io farò il pomeriggio a scuola. Deve crescere. Diventare più autonomo. E poi l'abbiamo preso tutti il pullman per andare alle medie (dagliela!), no? Non è mica più un bambino. Me lo dico. Me lo ripeto. Finchè mi sembra di esserne finalmente convinta.
La notte però mi regala un milione di pensieri negativi: se perde il pullman? Se prende quello sbagliato? Se non scende alla fermata giusta? Se gli consegnano i libri in comodato e non riesce a trasportarli? Se....se...se... La mattina lo accompagno e gli infilo nello zaino il cellulare, un blocco di biglietti (casomai uno non bastasse), soldi, e un milione di raccomandazioni. La mattina passa con fatica, il mio pensiero corre continuamente, ansiosamente a lui. Cerco di rassicurarmi. Non si è detto che sta crescendo?
Alle due sul cellulare scopro una chiamata persa da casa. Diamine!!! Cosa sarà successo? Dentro di me già lo so: mio figlio si è perso!
Richiamo in preda al panico. Mia madre mi spiega: ti ho chiamata perchè Il-Piccolo-che-sta-crescendo non arrivava e mi sono preoccupata. Ma poi ho sentito tuo marito.
In poche parole, mio marito era andato a scuola, si era nascosto per vedere se Il-Piccolo-che-sta-crescendo prendeva l'autobus e quello giusto, poi lo aveva seguito, dietro al pullman, fino alla fermata, per controllare che scendesse a quella giusta e per accompagnarlo infine a casa.
Grazie amore.
Mi sa che anche noi abbiamo ancora bisogno di crescere...

8 commenti:

Wilma ha detto...

Basta, Miranda, vai a prepararare le valige, stiamo per partire, non perdere tempoooo!
ps. Coccobill è stato proprio tenero...

Angelo azzurro ha detto...

E no! così non vale! E quando mai cresce 'sto pulcino?
Io, mia figlia l'ho abituata al pulmino dalla materna:mai avuto nessun problema! :O))

monteamaro ha detto...

Diamine, noi italiani siamo i "Mammoni" del mondo per eccellenza!
Mica vorrai sfatare questa leggenda, e mostrarci per ciò che siamo realmente: Genitori ipersuperextrattaccatissimissimi ai nostri pargoli?
Miranda, e jamme che teniamo un nome da preservare!
p.s. ho fatto di peggio che il tuo boy-friend investigatore...

Carlo De Petris ha detto...

Wow, il papà investigatore privato XD

Magari da ora sarete un pizzichino meno in ansia ? Speriamo bene :)

Anonimo ha detto...

Condivido pienamente il suo punto di vista. Ottima idea, sono d'accordo con lei.
Assolutamente d'accordo con lei. Credo che questo sia un concetto molto diverso. Pienamente d'accordo con lei.

Nikka ha detto...

Oh anch'io quando mio figlio alle elementari insisteva per andare da solo a piedi l'ho lasciato andare e poi l'ho seguito per "stare tranquilla" .. l'ho fatto 4 7 5 volte poi ho smesso ... ma un filo di preoccupazione l'ho sempre avuta ma .... ma essere bravi genitori significa anche "soffrire in silenzio" mentre i cuccioli tentano di volare ...

Samantha ha detto...

Oddio si..che ricordi!! La prima volta del Ragazzo da solo in bici..e io che mi chiedevo:ma come faccio a sapere se è arrivato a scuola?!! E la prima volta che è partito con il motorino e io alla finestra vederlo sparire all'orizzonte..! Ah le mamme..che patimento!!Poi x fortuna ogni tanto anche i babbi fan la loro parte ed allora in due..è meglio! ; )

Pol ha detto...

Noooo, non mi ci far pensare... Mia figlia fa ancora la terza elementare e io non voglio crescereeeeeee!!!

12 novembre 2011: VIVA L'ITALIA LIBERATA!!!

12 novembre 2011: VIVA L'ITALIA LIBERATA!!!
L'Italia è sull'orlo del precipizio, ci aspettano mesi di tagli e manovre "lacrime e sangue", l'opposizione è inesistente e Mario Monti non è il nostro eroe ma almeno...BERLUSCONI SI E' DIMESSO!!!

SE NON ORA QUANDO?

SE NON ORA QUANDO?
FIRENZE, 13 FEBBRAIO 2011.