FRANCESCO MUSANTE

FRANCESCO MUSANTE
UNA ROSA LA LUNA E LA NOTTE INTERA PER PENSARE A TE

La materia dei libri è costituita dalle sottigliezze della vita.

La materia dei libri è costituita dalle sottigliezze della vita.
I bambini non ricorderanno se la casa era lustra e pulita ma se leggevi loro le favole. Betty Hinman

giovedì 16 aprile 2009

HO IMPARATO...

Avete presente le parole profonde di quella poesia "crescendo impari" ?
A ben pensarci tutte le cose che ho imparato crescendo non sono belle, buone, sagge e giuste.
Molte non sono affatto buone ma sono sicuramente utili.
Crescendo infatti ho imparato a chiudere alcune porte, a recidere alcuni legami troppo dolorosi, ad interrompere alcune relazioni irrecuperabili ed inutilmente dispendiose.
Ho imparato che dire qualche no a volte risulta molto salutare, che essere un po' stronza può essere talora una necessità vitale e che in talune circostanze un vaffanculo sentito è molto liberatorio e ti può allungare la vita.
Ho imparato a non giudicare nessuno sulla base delle sue scelte e dei suoi comportamenti sessuali, a diffidare di chi diffama e calunnia chi gli sta vicino e che una bugia può essere più onesta di una dolorosa verità.
Ho imparato che ci sono ferite che il tempo non può guarire, che il dolore non è mai sprecato ma che il senso di colpa è inutile e dannoso.
Ho imparato che vi sono molti modi di tradire chi ti ama e che il tradimento fisico è, in fondo, il meno grave.
Ho imparato a distinguere tra chi parla bene ma agisce male e chi non sa parlare ma sa qual'è la cosa giusta da fare.
Ho imparato che spesso chi va di corsa non sa dove sta andando e gira in tondo alla cieca e che più velocemente raggiungerà le sue mete chi sembra fermo ma in realtà sta solo scegliendo con cura ogni passo da fare.
Ho imparato che dei nostri errori e delle nostre mancanze soffriamo più noi stessi che chi ci vuole bene e che spesso la scelta sbagliata è quella più giusta mentre quella giusta può renderti maledettamente infelice.
Ho imparato che i miei desideri non sono meno importanti di quelli degli altri e che quanto più tempo dedichiamo a noi stesse tanto più ne abbiamo da dedicare agli altri.
Infine ho imparato che la focaccia con la salsiccia è molto meglio dello yogurt magro ai lamponi.

Voi che cosa avete imparato?

6 commenti:

monteamaro ha detto...

Cara Miranda, rileggo più volte il post, mi dico che in fondo ho solo poche altre "vagonate" di cose e comportamenti da imparare, e questo mi rilassa preparandomi al sonno del giusto.
Volendo essere pignolo, aggiungerei che la salsiccia nella focaccia sarebbe ottima "piccante", nel senso del peperoncino, e che, come direbbe il mio conterraneo Tonino Di Pietro....Nessuno nasce imparato!
Beh, notte bella.

yashanti..il blog di una donna del sud che nasce al nord ha detto...

io ho imparato che cadere non sempre è negativo e ho imparato a vederlo come un atterraggio piuttosto.

me, just an Italian man ha detto...

Io credo di avere imparato che I sogni raramente diventano realtà..
ho però anche imparato a sognare in una maniera che mi permette sempre di sperare.. Già, mi piace sognare anche l'impossibile.. Insomma arrivi ad un certo punto nella vita e ti rendi conto di non avere imparato una sega... però chi se ne frega..
Ho fatto un po' di casino?

Miranda ha detto...

Monteamaro da noi dentro la salsiccia si mette il pepe...la salsiccia piccante...deve esser buona...mmmmmm

Yashanti sono d'accordo...anche noi italiani siamo caduti veramente in basso...che sia positivo? aspettiamo a vedere...

Italian man i sogni impossibli non diventano realtà ma ve ne sono molti altri che possiamo realizzare...io i miei li ho realizzati o si stanno realizzando...forse ho sognato con parsimonia?

kyra ha detto...

ho imparato che per realizzare i sogni bisogna crederci, sempre contro tutto e tutti... e ho imparato che dovrei essere più egoista e con la memoria leggermente piu' corta. Si, questo l'ho imparato.. ma metterlo in pratica è un'altra cosa... :))

Miranda ha detto...

Kyra sono d'accordo: crederci sempre e magari impegnarsi u8n po' perchè si realizzino...sul sdano egoismo anch'io fatico a metterlo in pratica...

12 novembre 2011: VIVA L'ITALIA LIBERATA!!!

12 novembre 2011: VIVA L'ITALIA LIBERATA!!!
L'Italia è sull'orlo del precipizio, ci aspettano mesi di tagli e manovre "lacrime e sangue", l'opposizione è inesistente e Mario Monti non è il nostro eroe ma almeno...BERLUSCONI SI E' DIMESSO!!!

SE NON ORA QUANDO?

SE NON ORA QUANDO?
FIRENZE, 13 FEBBRAIO 2011.