FRANCESCO MUSANTE

FRANCESCO MUSANTE
UNA ROSA LA LUNA E LA NOTTE INTERA PER PENSARE A TE

La materia dei libri è costituita dalle sottigliezze della vita.

La materia dei libri è costituita dalle sottigliezze della vita.
I bambini non ricorderanno se la casa era lustra e pulita ma se leggevi loro le favole. Betty Hinman

mercoledì 5 agosto 2009

La stanchezza

"Esiste una stanchezza dell'intelligenza astratta ed è la più terribile delle stanchezze. Non è pesante come la stanchezza del corpo e non è inquieta come la stanchezza dell' emozione. E' un peso della consapevolezza del mondo, una impossibilità di respirare con l'anima." Fernando Pessoa
Mi sento così: terribilmente spossata, vinta, fragile, incapace. Avrei voglia di buttarmi sul letto e di dormire ore e ore, di svegliarmi e dormire ancora. Non so dare un nome specifico a questo stato di torpore ma incide significativamente sulle mie relazioni interpersonali. In una parola: non sopporto più nessuno! Sono stanca di giustificare tutto e tutti, di essere comprensiva, instancabile, accomodante, attiva e propositiva. Mi irritano gli abituali comportamenti dei miei familiari e ancor più la consapevolezza di averli sempre tollerati. Questi sentimenti apparentemente bellicosi si esplicitano in uno stato di apatia che potrebbe definirsi tristezza, mancanza di volontà, abulia. Sono sprovvista di emozioni e di desideri. Niente mi coinvolge a pieno... Avrei voglia solo di ingozzarmi di dolci, gelato, cioccolata e patatine, ma son certa che, se cedessi, il senso di colpa mi sommergerebbe... Solo un pensiero mi consola: fortuna che la fase pre-mestruale dura solo qualche giorno!!! Ma allora "tutto" si concentra solo in una banale, scontata, razionale, biologica questione ormonale???!!! Datemi un dirupo che mi ci tiro di sotto!!! Wilma-noiosa, versione quindicenne.

8 commenti:

sospesanelviola ha detto...

anch'io vivo praticamente da molti giorni con lo stesso tuo stato d'animo, pensavo fosse la sindrome pre mestruale, ma ho avuto il ciclo e nulla è cambiato, poi ho pensato: sarà il caldo afoso? ma la risposta è stata sempre no!la pioggia ha rinfrescato tutto tranne che il mio stato d'animo.
sarà sicuramente una questione ormonale, ma anche il fatto che certi atteggiamenti se sopportati a lungo alla fine ci fanno scoppiare! e ora io sono molto insofferente verso tutti e tutto!!!!l'unica consolazione: passerà!tutto è un attimo, breve o lungo che sia, poi passa!

Carlo De Petris ha detto...

Eccomi! ultimamente sento l'abulia scorrere in me.
Io sono quello un pò scoppiato mi sa O__O (e non ho il ciclo, io ._. )

Anonimo ha detto...

o mamma mia...che sia una nuova, terribile, influenza??? perchè anch'io, cara wilma, sto vivendo un periodo così (e non è neanche sindrome premestruale!): stanca, con la voglia di isolarmi per non tediare troppi gli altri, a fasi alterne malinconica-triste e incazzata (con il mondo in primis, poi con gli uomini, infine con me stessa). insomma, in una parola: fragile. di quella fragilità che basta una parola detta con un certo tono per scatenare le lacrime. ho dato la colpa al caldo, alla luna, alle non-ferie, giusto per trovare dei capri espiatori. mi dò una pacca sulla spalla e mi dico che passerà, com'è già successo altre volte. sai cosa mi fa star bene in questi casi? la "sorellanza"...quel modo speciale di stare insieme che abbiamo noi donne, che si crea in particolari momenti di confidenze e risate, magari davanti a un film vecchio visto e rivisto, o a una tazza di caffè... quando si viaggia nella stessa onda di emozioni, sapendo che non si è pazze ma che ci si capisce, qualunque sia il motivo di un simile stato d'animo. dài, forza wilma, sicuramente passa. fatti coccolare dalle tue stupende amiche. intanto, un abbraccio. barbara

Wilma ha detto...

Ragazzi...dobbiamo trovare una strategia comune per tirarci su!
Propongo:
1)insultare ad alta voce il premier (non c'entra nulla ma può scaricare);
2)cedere ad un maxi cono gusti crema;
3)guardarsi allo specchio e convincersi di essere irresistibile (oddio, quando esagero faccio sul serio!)
4)pensare ad un bacio dato con amore, passione, coinvolgimento;
5)organizzare un incontro tra amici, nonostante la noia, la tristezza e tutto il resto...
(continua...)

amatamari© ha detto...

L'incontro con gli amici mi sembra una soluzione ottima!
Riguardo la questio penso che sì, l'ormone mette sempre il suo zampino :-)
Ma se la qualità della nostra vita fosse migliore forse anche l'ormone si trasformerebbe in ormino...

animafragile... ha detto...

semplicemente sono solo i parenti!!!!!!!:P,la dieta, il caldo, la noia, la stramaledetta voglia di urlare insulti al premier, al governo, a chi non capisce un bip! a chi vive di gossip e pettegolezzi....a.... la lista sarebbe troppo lunga! e per finire gli ORMONI....e bene si noi donne siamo influenzate dagli ormoni e odiamo questa cosa xkè il 90% delle volte in cui siamo nervose patner o familiari chiedono con tono da "saputelli": hai il ciclo vero? e tu che sprechi inutili parole al vento giustificandoti che non è così, che è la sindrome premestruale, e che vorresti farla provare a loro!!!!....(sempre con una nota di acidità)...

Miranda ha detto...

Cara amica, credo che ci sia bisogno di una serata tra amiche con tanto di gelato e anguria. Sarà bandito il senso di colpa! Organizziamoci!

Samantha ha detto...

Si son d'accordo..quando abbiam bisogno di ricaricarci,mentalmente e non,di ricevere energie positive,di vedere le cose dal lato più leggero della vita..lo stare insieme è sempre la migliore delle medicine!Come dice Barbara..la sorellanza e le stupende amiche!! ; )
Bacio.
Samantha-che-ogni-tanto pc permettendo-ritorna!!!

12 novembre 2011: VIVA L'ITALIA LIBERATA!!!

12 novembre 2011: VIVA L'ITALIA LIBERATA!!!
L'Italia è sull'orlo del precipizio, ci aspettano mesi di tagli e manovre "lacrime e sangue", l'opposizione è inesistente e Mario Monti non è il nostro eroe ma almeno...BERLUSCONI SI E' DIMESSO!!!

SE NON ORA QUANDO?

SE NON ORA QUANDO?
FIRENZE, 13 FEBBRAIO 2011.